Gynaikos Centro Medico Logo

Visita Ginecologica Prato

Prenota la tua visita ginecologica a prato presso il nostro centro medico a Prato
Visita Ginecologica Prato

Che cos’è la visita ginecologica?

La visita ginecologica è una visita medica specialistica per la valutazione dello stato di salute dei genitali femminili sia esterni che interni per escludere la presenza di eventuali patologie.

 

Quando serve la visita?

Un controllo periodico dalla ginecologa è importante per ogni donna sin dalla pubertà perché è utile nella prevenzione e nella diagnosi precoce di malattie.

 

La donna può aver bisogno di un consulto ginecologico per richiedere un parere specialistico sul miglior metodo contraccettivo per lei o per ricevere informazioni sulla propria salute sessuale.

 

Il ginecologo segue la donna durante il periodo della gravidanza e aiuta le coppie che presentano difficoltà a concepire o una sospetta infertilità.

 

È inoltre consigliata una visita ginecologica quando si presentano i seguenti sintomi:

  • Dolore vaginale
  • Prurito intimo o bruciore
  • Perdite vaginali
  • Disturbi del ciclo mestruale
  • Dolore pelvico
  • Cambiamenti al seno o ai capezzoli
  • Dolore durante i rapporti sessuali (disparenuia)
  • Problemi collegati alla menopausa e alla senilità

 

La visita viene consigliata per monitorare patologie preesistenti come vaginiti, cisti ovariche, endometriosi e per la prescrizione della terapia anticoncezionale.

 

A quale età fare la prima visita ginecologica?

Generalmente, la prima visita viene consigliata tra i 16 e i 21 anni per controllare che non ci siano problemi, oppure entro il primo anno dall’inizio dell’attività sessuale.

 

Se necessario è possibile recarsi dal ginecologo anche prima per escludere la presenza di particolari disturbi ginecologici, ad esempio in caso di ciclo irregolare o assente, e per chiarire tutti i dubbi riguardanti il ciclo mestruale.

 

La prima visita è utile per un approccio agli aspetti della sessualità che risultano poco chiari e per ricevere una consulenza sui metodi contraccettivi disponibili e più adatti alle proprie esigenze.

 

Ogni quanto effettuare una visita ginecologica?

Si consiglia di sottoporsi a una visita di controllo ogni 1 o 2 anni, a prescindere dall’età o dall’assenza di eventuali disturbi.

 

Il medico può consigliare a sua discrezione una diversa periodicità.

 

Sono previste norme di preparazione?

La visita ginecologica non prevede una particolare preparazione.

La donna si può tranquillamente lavare e depilare come d’abitudine per sentirsi più a proprio agio, ma non sono fattori che influenzano la visita.

 

È consigliabile che la vescica sia vuota prima della visita, salvo diversa indicazione del medico.

 

Se la visita ginecologica viene programmata per un normale controllo, è preferibile effettuarla in assenza del ciclo mestruale per non interferire con eventuali esami.

 

Come si svolge la visita?

La visita ginecologica prevede un colloquio iniziale tra medico e paziente per svolgere l’anamnesi e valutare eventuali fattori di rischio.

 

Il ginecologo fa poi accomodare la paziente sul lettino ginecologico e procede con l’ispezione della regione pelvica per individuare eventuali infiammazioni, eritemi o altre anomalie.

 

La visita interna si svolge in due momenti. Inizialmente il medico esegue un esame con lo speculum, uno strumento in metallo che consente di vedere le pareti interne della vagina e il collo dell’utero. Dopo aver rimosso lo speculum, il ginecologo procede l’esplorazione manuale e la palpazione bimanuale per la valutazione dell’utero, delle ovaie e delle tube.

Il medico può concludere la visita ginecologica effettuando l’esame del seno, mediante ispezione e palpazione, per verificare che non vi siano noduli o altre anormalità.

Se necessario, il medico può effettuare già durante la prima visita ginecologica ulteriori esami come Pap Test, colposcopia, ecografia e tampone vaginale.

MEDICI

Ginecologia ostetricia

Precedente
Successivo

PRENOTA SUBITO LA TUA VISITA