Gynaikos Centro Medico Logo

Sonoisteroscopia Prato

Prenota la sonoisteroscopia presso il nostro centro medico a Prato
Sonoisteroscopia Prato

Che cos’è e a cosa serve la sonoisteroscopia?

La sonoisteroscopia è una metodica ecografica che consente di valutare la pervietà tubarica e di identificare e/o escludere alterazioni della cavità uterina.

Questo esame serve a visualizzare e studiare la cavità uterina e diagnosticare l’eventuale presenza di patologie dell’utero come polipi, fibromi, malformazioni uterine o endometriosi.

La sonoisteroscopia è indicata tra gli accertamenti che eseguono le donne con problemi di infertilità.

Come si esegue la sonoisteroscopia?

La sonoisteroscopia si esegue iniettando soluzione fisiologica sterile (circa 20cc) e aria all’interno della cavità uterina e delle tube di Falloppio con l’obiettivo di valutarne il passaggio o meno.

L’esame si svolge in due fasi. Inizialmente si esegue una ecografia transvaginale preliminare per valutare volume e struttura di utero e annessi ed escludere le condizioni che impediscono la sua esecuzione come sactosalpingi, malattia infiammatoria pelvica (PID) o altre patologie preesistenti.

Il ginecologo procede poi con l’inserimento dello speculum per visualizzare il collo dell’utero ed eseguire la disinfezione dello stesso con soluzione iodata. In questa fase si inserisce un apposito catetere nel canale cervicale e si posiziona il palloncino in sede intracervicale o intrauterina.

Attraverso il catetere viene iniettata una piccola quantità di soluzione fisiologica sterile per distendere la cavità uterina. La dilatazione della cavità uterina permette la corretta visualizzazione ecografica del suo interno, favorendo l’individuazione di malformazioni uterine e di anomalie.

Sono previste norme di preparazione?

L’esame deve essere effettuato entro il 12° giorno del ciclo mestruale.

La paziente deve avere rapporti sessuali protetti ed eseguire una terapia antibiotica di profilassi.

Si richiede inoltre un tampone vaginale ed endocervicale recente di massimo 3 mesi.

Ci sono effetti collaterali?

L’esame può provocare effetti collaterali più o meno lievi come dolori pelvici, sudorazione, nausea, vomito, bradicardia, lipotimia e perdite ematiche vaginali.

Complicanze rare della sonoisteroscopia sono la comparsa di febbre e/o di infiammazione/infezione pelvica.

MEDICI

Ginecologia ostetricia

Precedente
Successivo

PRENOTA SUBITO LA TUA VISITA